Progetto Nazionale AIDS

Il progetto AIDS e comunità accogliente è stato finanziato dalla Caritas  Italiana e gestito per la diocesi di Catanzaro- Squillace  dalla Caritas diocesana in co-gestione con il Centro Calabrese di Solidarietà.
Giunto quest’anno alla seconda edizione vede impegnati gli operatori del Centro Calabrese di Solidarietà in particolare nell’ambito della prevenzione sanitaria e sessuale, che sta diventando sempre più rilevante visti anche gli importanti flussi migratori che provengono soprattutto dall’Africa.

Il progetto si è articola su tre livelli:

  • La mobilitazione e il coinvolgimento della chiesa sul tema dell’Aids, contro lo stigma che ancora caratterizza questa malattia, tramite le parrocchie, i centri di ascolto parrocchiani e diocesani della Caritas,  i sacerdoti, le pastorali diocesane, con azioni di accompagnamento e monitoraggio ai centri di ascolto parrocchiali.

  • Gli interventi di informazione, sensibilizzazione e formazione rivolti ad adulti significativi (insegnanti, educatori, catechisti).

  • Le azioni di sensibilizzazione verso i medici ed i referenti politici.


Nello specifico saranno realizzati:

  • percorsi di informazione e formazione con i gruppi giovanili già esistenti ed attivi sul territorio della diocesi e nelle realtà associative (Azione Cattolica, Gruppi parrocchiali, etc) sulle tematiche dell'educazione sessuale/affettiva, delle malattie sessualmente trasmesse e sugli aspetti legati al pregiudizio ed allo stigma nei confronti delle persone Hiv positive.

  • Momenti di formazione con  insegnanti, educatori, catechisti e animatori, sul tema dell'HIV-Aids e su percorsi di educazione sessuale e affettiva, affinché essi stessi possano, nei rispettivi ambiti educativi, trasferire su larga scala e in modo più prolungato nel tempo, le informazioni e le competenze acquisite.

  • percorsi brevi di formazione pastorale e educativo/preventiva da realizzare con i futuri sacerdoti presso il Seminario Regionale e con i parroci più sensibili sui temi di pertinenza progettuale.

  • momenti di riflessione e sensibilizzazione sui temi progettuali per stimolare una rinnovata attenzione al tema, in partenariato con l'Ordine dei Medici e la cattedra di malattie infettiva dell'Università di Catanzaro.


Si darà, inoltre,  valore alle celebrazioni della giornata del primo dicembre come momento utile di sensibilizzazione e riflessione collettiva in collaborazione con la Consulta provinciale studentesca di Catanzaro.


Hanno inoltre aderito alla rete:

  • Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri  della provincia di Catanzaro,
  • Ufficio diocesano Pastorale Giovanile,  
  • Az. Osp. Pugliese Ciaccio,- UO Complessa malattie infettive,
  • IIS Enrico Fermi,  
  • Azione Cattolica diocesana – settore giovani,
  • Università Magna Graecia di Catanzaro -  Cattedra di Malattie Infettive

 

 

  

            Centro Calabrese di Solidarietà  Via Lucrezia della Valle 106 - 88100 Catanzaro               

Tel. 0961 769722  -  FAX 0961 760308

e-mail  amministrazione@ccscatanzaro.it  -  PEC ccscatanzaro@pec.it  

 

 

 

 

Free Joomla! template by Age Themes